sabato 24 giugno 2017

ventuno giugno

Questa mattina 
l'Estate 
mi ha consegnato il suo nome 
con un guanto di rose 
e per avvicinarsi a me 
ha messo le sue scarpe 
di erbe profumate 
e con i suoi occhi 
di un azzurro cielo 
ha guardato 
la punta del mio naso 
e vi ha deposto 
un bacio di gioia.
Autore:Ivana Tata @tutti idiritti riservati lg.633/1941




Posta un commento